Onde D'Urto

Le Onde d’urto sono onde acustiche che trasportano un’alta quantità di energia attraverso I tessuti e che si irradiano nel corpo fino alla zona dolente. Le Onde d’urto sono caratterizzate da un rapido sbalzo di pressione, con elevata ampiezza e non-periodicità. L’energia prodotta che viene trasferita al tessuto è di gran lunga maggiore rispetto all’energia prodotta dall’ultrasuono.
Il corpo reagisce alle onde d’urto che lo attraversano aumentando l’attività di metabolismo nella zona trattata e favorendo la riduzione dell’infiammazione provocata da un’azione antidolorifica indotta dalla liberazione locale di endorfine. Il processo di guarigione viene così stimolato ed accelerato.
La terapia ad Onde d’urto fu usata per la prima volta negli anni ottanta e fu chiamata litotripsia (ESWT) per eliminare i calcoli renali senza chirurgia. Solo recentemente è stato sviluppato un nuovo concetto di Onde d’urto (SWT).

Tipi di onde d'urto

FOCALI O AD ALTA ENERGIA
Le focali o ad alta energia concentrano elevata energia in un solo punto, ciò va molto bene per la litotripsia, ma in campo ortopedico il punto esatto del dolore è difficile da trovare. Si consiglia una diagnostica preventiva con ultrasuoni ed a causa del dolore provocato della elevata energia è suggerito l’uso dell’anestesia prima del trattamento.

RADIALI
Nella terapia con Onde d’urto radiali, l’energia si propaga in modo radiale in base al tipo di trasmettitore che si utilizza; il trattamento non è particolarmente doloroso ed il raggiungimento della parte esatta da trattare è più semplice.
Da un punto di vista medico, non è molto importante come viene generata l’onda d’urto; ciò che conta è la quantità di energia liberata e raggiunta dal punto dolente.

Effetti e Applicazioni

Effetto antalgico - eliminazione del dolore:

  • Aumento della dispersione della sostanza P
  • Riduzione della tensione muscolare
  • Riduzione degli spasmi e delle fibre nocicettive

Accelerazione del riscaldamento ed effetto antiedema:

  • Aumento della produzione di collagene
  • Miglioramento del metabolismo e del microcircolo
  • Neo-vascolarizzazione dei legamenti
  • Stimolazione dell’attività degli osteoblasti con aumento della osteogenesi

Ristabilimento della mobilità:

  • Aumento del riassorbimento dei depositi di calcio
  • La metodica con onde d’urto è il trattamento principalmente scelto per la cura di tendinopatie inserzionali croniche caratterizzate da una scarsa vascolarizzazione della giunzione osteotendinea, dove il trattamento fisioterapico (infiltrazioni e terapie laser) si è dimostrato inefficace.

Principali campi di applicazione delle onde d'urto

  • Gomito: epicondilite, epitrocleite (gomito del tennista)
  • Spalla: tendinopatie inserzionali, impingement
  • Ginocchio: Tendinopatie (ginocchio del saltatore) del rotuleo e della zampa d’oca
  • Pube: Tendinopatie degli adduttori (pubalgie)
  • Caviglia: Tendinopatie dell’Achilleo, apofisi calcaneari (sperone calcaneare) ‚Äč

Approfondimenti: Sistema ad onde acustiche AWS-MED

Share by: